Chiesa di San Rocco

La chiesa, che oggi risulta chiusa al culto per problemi di staticità, fu edificata nel 1575 in questo luogo del Rione Croce, ai margini del centro abitato di allora, per iniziativa degli abitanti in seguito all’imperversare di una pestilenza. Per questo motivo fu deciso di dedicare il tempio sacro a San Rocco, riconosciuto da tutti il santo liberatore della peste e di ogni tipo di epidemie contagiose.
In seguito, con il cessare delle pestilenze e con il crescere ed il progredire della gente del rione, la chiesa fu importante centro di fede. Il sacro edificio, che esternamente si presenta imponente, sul basamento dal quale si eleva la sua inusuale forma slanciata a pianta ottagonale ed a cui si accede tramite una singolare gradinata, fu arricchito ed abbellito, al suo interno, di ornamenti e di varie opere d’arte. Pregevoli si presentavano gli stucchi che ricoprivano la volta a cupola e uno straordinario effetto producevano le tele, oggi rimosse, che ornavano i due altari laterali e quello centrale, dedicato a San Rocco, e che risultano di particolare valore artistico, oltre ad essere alcune delle opere più significative del noto pittore Paolo De Matteis.
Ancora oggi, e forse dall’inizio della sua costruzione, la Chiesa è il punto di riferimento degli abitanti del Rione Croce in occasione dei Settennali Riti di Penitenza il onore dell’Assunta.

Trova indicazioni stradaliEsporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo intero
Chiesa di San Rocco

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Chiesa di San Rocco 41.254796, 14.597964 scopri di più