1 059.jpgE' dal 1736 che non si sostituiva "l'abito" della Madonna. Una veste nuova per l'Assunta.Saranno i quattro rioni di Guardia Sanframondi a regalarla alla Vergine. Un dono congiunto. E' la prima volta che accade. Solitamente ogni rione provvede per il suo. Ma questo è troppo importante e coinvolgente per essere un fatto singolo. La nuova veste sarà un modello estrapolato da quella antica. Diamo alcuni particolari della proceduta di reperimento del "materiale" più adatto. Tessitura del broccatello in seta e oro con la variante colore: sarà un rosa pallido. Si è convenuto di non ripristinare l'antico colore: renderebbe la veste diversa rispetto a come sono abituati a vederla i fedeli. La tessitura della fodera in shantung di seta purissima nella variante giusta di colore. Produzione delle gallonature in seta, oro e argento, su modello antico e dei bottoni per le maniche della veste. Merletto di lino per la bordatura delle maniche e del collo della veste e delle estremità delle maniche.

 E' di Ferrara l'azienda (Ars Regia) incaricata di confezionare il nuovo abito della Madonna dell'Assunta. Tutto si svolgerà il 14 agosto prossimo, quando sarà riaperta la lastra che chiude la Vergine. Alle ore 10,30 i rioni confluiranno al Santuario. Alle 11,00 la Santa Messa del dono. Alle 18,00 è prevista l'accoglienza del vescovo della diocesi Telese Cerreto Sannita Sant'Agata dei Goti, Michele De Rosa, in piazza S. Filippo. Subito dopo la benedizione delle nuove porte della Chiesa (un'offerta dei Battenti) e della nuova veste della Madonna, solenne celebrazione dei Primi Vespri e dell'Eucarestia, presieduta dal Vescovo De Rosa. Alle 24,00 Santa Messa della Solennità offerta dai Battenti. Presiede Padre Giancarlo Giannasso, cappuccino.

Il 15 agosto alle ore 6,00 e 8,00 Sante Messe. Alle 11,00 Messa Solenne per tutti i Guardiesi residenti in Italia e all'estero. Alle ore 19, la Messa vespertina e la Chiusura della Lastra. La Chiesa resterà aperta ininterrottamente dalla sera del 14 agosto al 15 agosto dopo la chiusura della Lastra. La Corale della Basilica "Cantate Domino in Laetitia" animerà le celebrazioni solenni.


da"Il Sannio Quotidiano"